Risvolti familiari del patriarcato

Sezione per parlare delle nostre esperienze da uomini sotto la media estetica, e ricevere consigli e conforto
rossoneroforever
Tristo mietitore di saw palmetto
Reactions:
Posts: 8113
Joined: 14 Aug 2018 16:35

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by rossoneroforever » 19 May 2020 01:13

L'Eremita wrote:
19 May 2020 00:30
Son sincero, io ci ho messo una croce sopra ormai, non mi fa né caldo né freddo pensare alla mia vecchiaia o, più in generale, ad un'esistenza da solo. Mi straniscono persone come Noodles che, nonostante siano più grandi di me e dovrebbero aver affrontato e superato la questione mettendosi l'anima in pace, ne sono in realtà tutt'ora preoccupate.
Da questo punto di vista sono praticamente asettico.
O magari la mia è un'angoscia non razionalizzata e tramutata direttamente in depressione, chi lo sa...
Lol,ma guarda che è il contrario. Tu non hai messo nessuna croce sopra nulla. A 20 la solitudine non esiste nemmeno.
Non ti sto attaccando eh,ma fidati che non sai quello che stai dicendo,sei troppo giovane per sentire certi vuoti cosmici.
Last edited by rossoneroforever on 19 May 2020 01:23, edited 1 time in total.

User avatar
L'Eremita
Principe dei retrusi
Reactions:
Posts: 2360
Joined: 15 Jun 2019 18:05
Location: BANNATE GHINO

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by L'Eremita » 19 May 2020 01:15

Il Pretenzioso wrote:
19 May 2020 01:10
Rujo wrote:
19 May 2020 01:06

Questo può essere ma non so come sia un vecchio che ha vissuto da reietto ed eremita da 50 anni.
In ogni caso bei progetti di vita da fare a 30 anni
l'essere soli sarà meno sofferto perché più socialmente diffuso ed accettato
Lol, ma che vuol dire, l'essere soli mica è un costume o una consuetidine, è una condizione esistenziale, come il fatto di morire di fame. Solo perché in Africa sia pieno di morti di fame, significa che il denutrito medio di Mogadiscio si sente meno affamato?
Last edited by L'Eremita on 19 May 2020 01:18, edited 1 time in total.
BANNATE GHINO

User avatar
L'Eremita
Principe dei retrusi
Reactions:
Posts: 2360
Joined: 15 Jun 2019 18:05
Location: BANNATE GHINO

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by L'Eremita » 19 May 2020 01:18

rossoneroforever wrote:
19 May 2020 01:13
L'Eremita wrote:
19 May 2020 00:30
Son sincero, io ci ho messo una croce sopra ormai, non mi fa né caldo né freddo pensare alla mia vecchiaia o, più in generale, ad un'esistenza da solo. Mi straniscono persone come Noodles che, nonostante siano più grandi di me e dovrebbero aver affrontato e superato la questione mettendosi l'anima in pace, ne sono in realtà tutt'ora preoccupate.
Da questo punto di vista sono praticamente asettico.
O magari la mia è un'angoscia non razionalizzata e tramutata direttamente in depressione, chi lo sa...
A 20 la solitudine non esiste nemmeno.
Argomenta.
BANNATE GHINO

User avatar
Pisquano Barzotto
Via col mento
Reactions:
Posts: 1336
Joined: 05 Jul 2019 20:26

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Pisquano Barzotto » 19 May 2020 01:19

Basta vedere alla Svezia per capire come molti italiani di oggi passeranno la vecchiaia. Muori da solo con nessuno che si accorge della tua sparizione, il tuo cadavere va in decomposizione e i vicini chiamano la polizia. Una societá davvero di merda, che premia i giovani adulti. Che strazio a pensarci.
Per questo che io vorrei ingravidare giá adesso qualcuna. Ok magari mi nasce un mezzo negro con qi 86, peró sono sicuro di aver dato un senso alla mia vita e di avere qualcuno che mi telefona una volta al mese.
Non riprodursi e morire soli é disumano. Benvenuti nel decennio della blackpill.
Buttati sulle negre amico brutto.

rossoneroforever
Tristo mietitore di saw palmetto
Reactions:
Posts: 8113
Joined: 14 Aug 2018 16:35

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by rossoneroforever » 19 May 2020 01:28

L'Eremita wrote:
19 May 2020 01:18
rossoneroforever wrote:
19 May 2020 01:13

A 20 la solitudine non esiste nemmeno.
Argomenta.
E' difficile argomentare una sensazione. Però vedi che altri ti hanno risposto la stessa cosa? A 20 è praticamente impossibile vivere certe cose,anzi,tra cazzi vari,a quell'età l'isolamento è addirittura una condizione ricercata. Io cercavo spesso di schivare i pranzi e le varie cose. Sarà pure un fatto ormonale,non lo so,ma la sensazione di solitudine interiore era qualcosa di molto lontano,che mai si accompagnava alla solitudine fisica.

User avatar
Mavenes
Principe dei retrusi
Reactions:
Posts: 2520
Joined: 14 Aug 2018 13:39

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Mavenes » 19 May 2020 01:30

Varg wrote:
19 May 2020 00:47
Per questo appena mi faccio il gruzzolo vado a comprare moglie in est europa e la segrego in casa.
Devi però looksmaxare se vuoi avere qualche possibilità (ma seriamente, non come fai sempre che inventi scuse ecc).

Ok che in est Europa sono un pochino meno pretenziose rispetto alle italiane, però scusa se te lo dico ma se vai lì conciato come sei ora la vedo dura trovare qualcuna che non sia al massimo una cessona orrenda.

Te spesso confondi l'est Europa con i villaggi sperduti dello Yemen dove lì sul serio le donne sono praticamente schiave.


Una base estetica, è richiesta anche in est Europa.

Se vuoi andare lì e avere concrete possibilità di trovare una moglie, dovresti dimagrire, prendere finasteride, fare laser miopia, fare la rinoplastica e possibilmente fare anche impianti orbitali+cantoplastica.

rossoneroforever
Tristo mietitore di saw palmetto
Reactions:
Posts: 8113
Joined: 14 Aug 2018 16:35

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by rossoneroforever » 19 May 2020 01:36

Mavenes wrote:
19 May 2020 01:30
Varg wrote:
19 May 2020 00:47
Per questo appena mi faccio il gruzzolo vado a comprare moglie in est europa e la segrego in casa.
Devi però looksmaxare se vuoi avere qualche possibilità (ma seriamente, non come fai sempre che inventi scuse ecc).

Ok che in est Europa sono un pochino meno pretenziose rispetto alle italiane, però scusa se te lo dico ma se vai lì conciato come sei ora la vedo dura trovare qualcuna che non sia al massimo una cessona orrenda.

Te spesso confondi l'est Europa con i villaggi sperduti dello Yemen dove lì sul serio le donne sono praticamente schiave.


Una base estetica, è richiesta anche in est Europa.

Se vuoi andare lì e avere concrete possibilità di trovare una moglie, dovresti dimagrire, prendere finasteride, fare laser miopia, fare la rinoplastica e possibilmente fare anche impianti orbitali+cantoplastica.
Era una battuta quella di varg. Meglio riderci sopra,altrimenti viene da spararsi....

User avatar
Varg
Amante dei viaggi in Svizzera con Marco
Reactions:
Posts: 6427
Joined: 17 Aug 2018 13:26

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Varg » 19 May 2020 01:36

Mavenes wrote:
19 May 2020 01:30
Varg wrote:
19 May 2020 00:47
Per questo appena mi faccio il gruzzolo vado a comprare moglie in est europa e la segrego in casa.
Devi però looksmaxare se vuoi avere qualche possibilità (ma seriamente, non come fai sempre che inventi scuse ecc).

Ok che in est Europa sono un pochino meno pretenziose rispetto alle italiane, però scusa se te lo dico ma se vai lì conciato come sei ora la vedo dura trovare qualcuna che non sia al massimo una cessona orrenda.

Te spesso confondi l'est Europa con i villaggi sperduti dello Yemen dove lì sul serio le donne sono praticamente schiave.


Una base estetica, è richiesta anche in est Europa.

Se vuoi andare lì e avere concrete possibilità di trovare una moglie, dovresti dimagrire, prendere finasteride, fare laser miopia, fare la rinoplastica e possibilmente fare anche impianti orbitali+cantoplastica.
Spero sempre in qualche villaggio sperduto dove il pil è di 100 euro tipo (ho letto che in Ucraina lo stipendio mensile medio è circa 300 euro, contando che Kiev fa media in provincia sarà ancora più basso)
«Kinder, Küche, Kirche» (proverbio tedesco)

«Gli ebrei ci hanno sottratto la donna con le loro formule sulla democrazia sessuale. Noi, i giovani, dobbiamo metterci in marcia per uccidere il drago e poter riconquistare nuovamente la cosa più sacra al mondo: la donna come vergine e ancella» Gottfried Feder

User avatar
Mavenes
Principe dei retrusi
Reactions:
Posts: 2520
Joined: 14 Aug 2018 13:39

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Mavenes » 19 May 2020 01:39

rossoneroforever wrote:
19 May 2020 01:36
Mavenes wrote:
19 May 2020 01:30
Devi però looksmaxare se vuoi avere qualche possibilità (ma seriamente, non come fai sempre che inventi scuse ecc).

Ok che in est Europa sono un pochino meno pretenziose rispetto alle italiane, però scusa se te lo dico ma se vai lì conciato come sei ora la vedo dura trovare qualcuna che non sia al massimo una cessona orrenda.

Te spesso confondi l'est Europa con i villaggi sperduti dello Yemen dove lì sul serio le donne sono praticamente schiave.


Una base estetica, è richiesta anche in est Europa.

Se vuoi andare lì e avere concrete possibilità di trovare una moglie, dovresti dimagrire, prendere finasteride, fare laser miopia, fare la rinoplastica e possibilmente fare anche impianti orbitali+cantoplastica.
Era una battuta quella di varg. Meglio riderci sopra,altrimenti viene da spararsi....
Non so se ora stesse scherzando o no, ma questa roba che vuole andare in est Europa l'avrà già scritta milioni di volte. Di certo non è la prima volta che lo scrive, di conseguenza non sono così sicuro che ora stesse scherzando (anche perchè le altre volte che lo aveva scritto era serissimo).

User avatar
L'Eremita
Principe dei retrusi
Reactions:
Posts: 2360
Joined: 15 Jun 2019 18:05
Location: BANNATE GHINO

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by L'Eremita » 19 May 2020 01:40

rossoneroforever wrote:
19 May 2020 01:28
L'Eremita wrote:
19 May 2020 01:18

Argomenta.
E' difficile argomentare una sensazione. Però vedi che altri ti hanno risposto la stessa cosa? A 20 è praticamente impossibile vivere certe cose,anzi,tra cazzi vari,a quell'età l'isolamento è addirittura una condizione ricercata. Io cercavo spesso di schivare i pranzi e le varie cose. Sarà pure un fatto ormonale,non lo so,ma la sensazione di solitudine interiore era qualcosa di molto lontano,che mai si accompagnava alla solitudine fisica.
Io non ho detto che è un qualcosa di lontano, ma che è un pensiero che (arrivato a questo punto) non mi trasmette alcuna emozione. Anzi, per il rovescio della medaglia, potrei dirti che sei tu invece a non poter comprendere avendo vivacchiato durante gli anni della gioventù. Non capisco perché, solo perché abbia 20 anni, crediate che io non possa capire queste cose. A 20 anni mi ritrovo a condividere emozioni, pensieri, paure, incertezze, rabbia, ecc. su un forum con sconosciuti perché non ho contatti "umani" con cui farlo, ma solo "sociali", un po' come il vecchio celibe che la domenica va a giocare a briscola alla bocciofila. Non lo definiresti solo in ogni caso?
BANNATE GHINO

rossoneroforever
Tristo mietitore di saw palmetto
Reactions:
Posts: 8113
Joined: 14 Aug 2018 16:35

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by rossoneroforever » 19 May 2020 01:42

Mavenes wrote:
19 May 2020 01:39
rossoneroforever wrote:
19 May 2020 01:36

Era una battuta quella di varg. Meglio riderci sopra,altrimenti viene da spararsi....
Non so se ora stesse scherzando o no, ma questa roba che vuole andare in est Europa l'avrà già scritta milioni di volte. Di certo non è la prima volta che lo scrive, di conseguenza non sono così sicuro che ora stesse scherzando (anche perchè le altre volte che lo aveva scritto era serissimo).
Messa giù in questo modo(vado,compro,segrego) è una battuta. Poi che ci sia una lontana suggestione potrà anche essere,ma senza nessun progetto concreto.

rossoneroforever
Tristo mietitore di saw palmetto
Reactions:
Posts: 8113
Joined: 14 Aug 2018 16:35

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by rossoneroforever » 19 May 2020 01:45

L'Eremita wrote:
19 May 2020 01:40
rossoneroforever wrote:
19 May 2020 01:28

E' difficile argomentare una sensazione. Però vedi che altri ti hanno risposto la stessa cosa? A 20 è praticamente impossibile vivere certe cose,anzi,tra cazzi vari,a quell'età l'isolamento è addirittura una condizione ricercata. Io cercavo spesso di schivare i pranzi e le varie cose. Sarà pure un fatto ormonale,non lo so,ma la sensazione di solitudine interiore era qualcosa di molto lontano,che mai si accompagnava alla solitudine fisica.
Io non ho detto che è un qualcosa di lontano, ma che è un pensiero che (arrivato a questo punto) non mi trasmette alcuna emozione. Anzi, per il rovescio della medaglia, potrei dirti che sei tu invece a non poter comprendere avendo vivacchiato durante gli anni della gioventù. Non capisco perché, solo perché abbia 20 anni, crediate che io non possa capire queste cose. A 20 anni mi ritrovo a condividere emozioni, pensieri, paure, incertezze, rabbia, ecc. su un forum con sconosciuti perché non ho contatti "umani" con cui farlo, ma solo "sociali", un po' come il vecchio celibe che la domenica va a giocare a briscola alla bocciofila. Non lo definiresti solo in ogni caso?
Ma guarda che tutti noi,che pure abbiamo/abbiamo avuto contatti,certe sensazioni le abbiamo esternate solo sul forum.

Comunque dico che non puoi capire certe cose non perchè immaturo,non c'è nessun demerito nella mia constatazione.
E' semplicemente che a 20 anni un certo senso di vuoto interiore è (quasi)impossibile provarlo. Saresti il primo che io conosco.

User avatar
L'Eremita
Principe dei retrusi
Reactions:
Posts: 2360
Joined: 15 Jun 2019 18:05
Location: BANNATE GHINO

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by L'Eremita » 19 May 2020 01:50

rossoneroforever wrote:
19 May 2020 01:45
L'Eremita wrote:
19 May 2020 01:40

Io non ho detto che è un qualcosa di lontano, ma che è un pensiero che (arrivato a questo punto) non mi trasmette alcuna emozione. Anzi, per il rovescio della medaglia, potrei dirti che sei tu invece a non poter comprendere avendo vivacchiato durante gli anni della gioventù. Non capisco perché, solo perché abbia 20 anni, crediate che io non possa capire queste cose. A 20 anni mi ritrovo a condividere emozioni, pensieri, paure, incertezze, rabbia, ecc. su un forum con sconosciuti perché non ho contatti "umani" con cui farlo, ma solo "sociali", un po' come il vecchio celibe che la domenica va a giocare a briscola alla bocciofila. Non lo definiresti solo in ogni caso?
Ma guarda che tutti noi,che pure abbiamo/abbiamo avuto contatti,certe sensazioni le abbiamo esternate solo sul forum.

Comunque dico che non puoi capire certe cose non perchè immaturo,non c'è nessun demerito nella mia constatazione.
E' semplicemente che a 20 anni un certo senso di vuoto interiore è (quasi)impossibile provarlo. Saresti il primo che io conosco.
Piacere.
BANNATE GHINO

User avatar
Tarassaco
Ingegnere del riporto
Reactions:
Posts: 10558
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Tarassaco » 19 May 2020 02:10

Comunque Varg prima di pensare al lookmax deve pensare al fatto che non ha nè una lira, nè una laura molto spendibile.

Quindi deve far soldi per lookmaxare, poi per andare a vivere da solo, poi per andar là a comprare e poi mantenere entrambi.

Per Eremita / Rossonero si può dire che il primo può avere il bias di credere di aver già visto e capito tutto, per il secondo c'è il bias che siccome lui ha 40 anni tutti i "giovani" non hanno capito un cazzo.
Nena wrote: crudo arrivare a 27 anni a fare ancora le uscite al pub uguali da 15 anni a questa parte col gruppetto di amici sfigati del cazzo dove nessuno ha mai vissuto, meglio spararsi forse.

rossoneroforever
Tristo mietitore di saw palmetto
Reactions:
Posts: 8113
Joined: 14 Aug 2018 16:35

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by rossoneroforever » 19 May 2020 02:14

Tarassaco wrote:
19 May 2020 02:10
per il secondo c'è il bias che siccome lui ha 40 anni tutti i "giovani" non hanno capito un cazzo.
No,no e no. Non ho mai detto nè pensato che eremita non capisca un cazzo. Poi glielo hanno detto anche altri che è troppo giovane per aver provato certe sensazione,non capisco perchè tiri in ballo solo me.

Nena
Ragazzo deluso dal minoxidil
Reactions:
Posts: 7764
Joined: 14 Aug 2018 14:07
Location: Ano di Daniela

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Nena » 19 May 2020 02:16

Tarassaco wrote:
19 May 2020 02:10
Comunque Varg prima di pensare al lookmax deve pensare al fatto che non ha nè una lira, nè una laura molto spendibile.

Quindi deve far soldi per lookmaxare, poi per andare a vivere da solo, poi per andar là a comprare e poi mantenere entrambi.

Per Eremita / Rossonero si può dire che il primo può avere il bias di credere di aver già visto e capito tutto, per il secondo c'è il bias che siccome lui ha 40 anni tutti i "giovani" non hanno capito un cazzo.
non è una questione di capire o no, è che con gli anni cambia tutto come sei, cosa percepisci etc
a 20 anni non puoi dire di sapere cosa vuoi a 30, è impossibile, anche se sei la persona più sicura e convinta del mondo
Conta solo la gatto genetica con la faccia larga e naso corto

ALTRI 55 ANNI SENZA GATTO GENETICA, AVANTI CON CORAGGIO

User avatar
Rujo
Acquirente entusiasta di fiale di Cesare Ragazzi
Reactions:
Posts: 714
Joined: 28 Aug 2018 13:58

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Rujo » 19 May 2020 02:21

Pisquano Barzotto wrote:
19 May 2020 01:19
Basta vedere alla Svezia per capire come molti italiani di oggi passeranno la vecchiaia. Muori da solo con nessuno che si accorge della tua sparizione, il tuo cadavere va in decomposizione e i vicini chiamano la polizia. Una societá davvero di merda, che premia i giovani adulti. Che strazio a pensarci.
Ahah basti pensare come non hanno avuto problemi nel sacrificarli al coronavirus pur di non togliere le libertà ai giovani che contano.
Fortunatamente qui in Italia c'è ancora un gran rispetto per gli anziani, forse in virtù del passato nelle guerre ecc ci sarà invece da ridere quando saremo noi i vecchi inutili figli del consumismo, mi immagino già le femministe meticce protestare in strada per la nostra eliminazione per mantenere i maschi negrarabi

User avatar
Tarassaco
Ingegnere del riporto
Reactions:
Posts: 10558
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Tarassaco » 19 May 2020 02:50

rossoneroforever wrote:
19 May 2020 02:14
Tarassaco wrote:
19 May 2020 02:10
per il secondo c'è il bias che siccome lui ha 40 anni tutti i "giovani" non hanno capito un cazzo.
No,no e no. Non ho mai detto nè pensato che eremita non capisca un cazzo. Poi glielo hanno detto anche altri che è troppo giovane per aver provato certe sensazione,non capisco perchè tiri in ballo solo me.
Allora secondo me ..............................................................................................................................................................................................
Ma che cazzo me ne frega di controbattere sul nulla per difendere eremita
Nena wrote: crudo arrivare a 27 anni a fare ancora le uscite al pub uguali da 15 anni a questa parte col gruppetto di amici sfigati del cazzo dove nessuno ha mai vissuto, meglio spararsi forse.

Mundungus
verme informe
Reactions:
Posts: 211
Joined: 06 Dec 2018 13:37

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Mundungus » 19 May 2020 11:55

Secondo me volere figli in questo mondo (anzi in qualsiasi mondo dato che nella vita c'è comunque sofferenza) è un atto egoistico.

Specie se si è brutti o non abbastanza intelligenti non si dovrebbe figliare,soprattutto se uno ha fatto una vita di merda a causa della sua genetica.
Per la paura di morire soli condannate alla vita un essere umano? Come potreste guardarlo negli occhi sapendo di averlo messo al mondo solo per soddisfare un vostro capriccio? Non vi fareste schifo?

User avatar
Rujo
Acquirente entusiasta di fiale di Cesare Ragazzi
Reactions:
Posts: 714
Joined: 28 Aug 2018 13:58

Re: Risvolti familiari del patriarcato

Post by Rujo » 19 May 2020 13:17

Mundungus wrote:
19 May 2020 11:55

Per la paura di morire soli condannate alla vita un essere umano? Come potreste guardarlo negli occhi sapendo di averlo messo al mondo solo per soddisfare un vostro capriccio? Non vi fareste schifo?
Vabbè mica si fanno i figli pensando a questo

Post Reply