La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Sezione per parlare delle nostre esperienze da uomini sotto la media estetica, e ricevere consigli e conforto
User avatar
Stronzo_di_guerra
Ragazzo deluso dal minoxidil
Reactions:
Posts: 7492
Joined: 17 Aug 2018 13:36

La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Stronzo_di_guerra » 15 Dec 2019 19:32

Avrete sicuramente familiarità con il concetto di sindrome di Napoleone ovvero la presunta sindrome di chi piccolo di statura non accetta la situazione e cerca di compensare con comportamenti aggressivi o arroganti che invece lo rendono solo ridicolo.

Io vorrei chiedere a queste persone che fanno ironia a riguardo se reputano che un piccoletto sul 160 pur non avendo colpa della sua condizione debba non solo accettare scherno e derisione ma anche assecondarli quasi con sportività.
Io penso sia probabile che certi comportamenti non sono aggressività o prepotenza ma semplicemente una salute mentale rovinata dalla propria condizione di inadeguatezza nella società attuale e badiamo bene si punzecchiano i piccoletti solo se sono uomini perchè delle donne si dice "donna minuta sempre piaciuta".

La cosa assurda è che la bassa statura non è derivante da colpe o cattivi comportamenti come l'essere sovrappeso ad esempio ma è una condizione quasi sempre scritta al momento della nascita ne tantomeno ci sono modi (attualmente) per risolvere.

Se ci pensate è la stessa cosa della calvizie ovvero colpevolizzare qualcuno per una colpa non sua.

Penso che peggio di un piccoletto, framecel e pure sfortunato a capelli nessuno possa vivere mentre ad esempio per chi è sovrapeso c'è molta più tolleranza.
Meglio comandare che fottere.

User avatar
Risorto
Garzone nella bottega del Marianetti
Reactions:
Posts: 4319
Joined: 18 Aug 2018 19:48

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Risorto » 15 Dec 2019 19:39

Vero che ti fotte il cervello essere nano, e alcuni sí diventano chiassosi e cercano sempre attenzioni per compensare in qualche modo la propria invisibilitá. La lotta per i nani inizia all'asilo, mentre per i brutti inizia alle superiori, altro fattore da non dimenticare.
In genere ho visto che i nani si accasciano quasi tutti nell'etá adulta a meno che non abbiano un aspetto molto buono che possa compensare.
<<Siamo andati per ammazzarlo e abbiamo trovato la moglie. Abbiamo dovuto ammazzare anche la moglie. Mannaggia la miseria:a volte sei costretto ad ammazzare gente che non c'entra >> Angelo Izzo riguardo all'omicidio del boss romano Pietro Castellani, detto Er Bavoso.

User avatar
Stronzo_di_guerra
Ragazzo deluso dal minoxidil
Reactions:
Posts: 7492
Joined: 17 Aug 2018 13:36

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Stronzo_di_guerra » 15 Dec 2019 19:48

Io ricordo alle elementari dei nani che essendo però belli di viso riscuotevano un certo successo dando per scontato che poi sarebbero cresciuti, ovviamente più passa il tempo e peggio si mette per loro sopratutto quando comincia a contare la virilità e loro nel loro aspetto minuto che ricorda quello dei bambini sono svantaggiati.

Ad esempio ricordo che nel caso di due studenti con lo stesso nome si indicava con il nome intero quello normale e si aggiungezza il suffisso "ino" per l'altro quindi fra due paoli, il piccoletto diventava paolino.

Come dicevo a sfarro qualche mese fa è molto meglio la calvizie che la bassezza, sono due pessimi handicap estetici ma la calvizie perlomeno non ti fa apparire come meno uomo in automatico.

Un tipo completamente a pelle su tutta la testa ma di dimensioni adeguate può vivere una vita dignitosa, un piccoletto invece no ad esempio nella palestra dove faccio pesi c'è un signore sui 45 anni che sarà alto sul 160 anche ben proporzionato fisicamente eppure vedo che quando interagisce con la gente è quasi sempre una cosa sul comico addirittura perfetti sconosciuti gli danno del tu nonostante abbia magari 20 anni più di loro.
Meglio comandare che fottere.

User avatar
GhinodiTacco
Acquirente entusiasta di fiale di Cesare Ragazzi
Reactions:
Posts: 977
Joined: 29 Jan 2019 17:58

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by GhinodiTacco » 15 Dec 2019 19:56

Stronzo_di_guerra wrote:
15 Dec 2019 19:32
Avrete sicuramente familiarità con il concetto di sindrome di Napoleone ovvero la presunta sindrome di chi piccolo di statura non accetta la situazione e cerca di compensare con comportamenti aggressivi o arroganti che invece lo rendono solo ridicolo.

Io vorrei chiedere a queste persone che fanno ironia a riguardo se reputano che un piccoletto sul 160 pur non avendo colpa della sua condizione debba non solo accettare scherno e derisione ma anche assecondarli quasi con sportività.
Io penso sia probabile che certi comportamenti non sono aggressività o prepotenza ma semplicemente una salute mentale rovinata dalla propria condizione di inadeguatezza nella società attuale e badiamo bene si punzecchiano i piccoletti solo se sono uomini perchè delle donne si dice "donna minuta sempre piaciuta".

La cosa assurda è che la bassa statura non è derivante da colpe o cattivi comportamenti come l'essere sovrappeso ad esempio ma è una condizione quasi sempre scritta al momento della nascita ne tantomeno ci sono modi (attualmente) per risolvere.

Se ci pensate è la stessa cosa della calvizie ovvero colpevolizzare qualcuno per una colpa non sua.

Penso che peggio di un piccoletto, framecel e pure sfortunato a capelli nessuno possa vivere mentre ad esempio per chi è sovrapeso c'è molta più tolleranza.


Cosa vuol dire avere un metro e mezzo di statura
Ve lo rivelan gli occhi e le battute della gente
O la curiosità di una ragazza irriverente
Che li avvicina solo per un suo dubbio impertinente
Vuole scoprir se è vero quanto si dice intorno ai nani
Che siano I più forniti della virtù meno apparente
Fra tutte le virtù la più indecente
Passano gli anni I mesi, e se li conti anche I minuti
È triste trovarsi adulti senza essere cresciuti
La maldicenza insiste, batte la lingua sul tamburo
Fino a dire che un nano è una carogna di sicuro
Perché ha il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo

User avatar
Teomondo Scrofalo
Garzone nella bottega del Marianetti
Reactions:
Posts: 4411
Joined: 05 Sep 2018 17:53

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Teomondo Scrofalo » 16 Dec 2019 10:45

Penso che Strunz abbia fatto un mix tra 2 proverbi, ovvero " donna nana, tutta tana" e "donna barbuta, sempre piaciuta"
Image

vittorio
Acquirente entusiasta di fiale di Cesare Ragazzi
Reactions:
Posts: 671
Joined: 15 Aug 2018 20:58

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by vittorio » 16 Dec 2019 11:06

La gente gioca sul fatto che bisogna accettarsi, come se fosse un problema etico o morale, quando il problema non è accettare se stessi ma accettare di essere considerati inferiori dagli altri anche solo inconsciamente per una roba completamente casuale.

User avatar
Mocio-Man
Ragazzo illuso da Brotzu
Reactions:
Posts: 3309
Joined: 14 Aug 2018 14:02
Location: accasciato in cameretta

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Mocio-Man » 16 Dec 2019 11:10

vittorio wrote:
16 Dec 2019 11:06
La gente gioca sul fatto che bisogna accettarsi, come se fosse un problema etico o morale, quando il problema non è accettare se stessi ma accettare di essere considerati inferiori dagli altri anche solo inconsciamente per una roba completamente casuale.
Infatti da qui si vede l'assurdità della morale comune. Una morale al rovescio, in cui vieni lodato se accetti di buon grado qualcosa di essenzialmente ingiusto, e biasimato se non lo fai
SARÀ PER UN'ALTRA VITA

User avatar
urlich
Acquirente entusiasta di fiale di Cesare Ragazzi
Reactions:
Posts: 877
Joined: 09 Sep 2018 12:10

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by urlich » 16 Dec 2019 11:35

Tutti i bassi che ho conosciuto erano effettivamente accasciatissimi. Un mio vecchio amico di infanzia era un bambino molto carino alle scuole elementari ma nel corso dello sviluppo si imbruttì e allo stesso tempo rimase basso, credo 160.
Ci usciì assieme per le ultime volte nel 2007, ricordo che mi chiamò lui dopo anni che non si era fatto sentire e mi pregò di restare a dormire da me una notte. Io non capivo, poi avevo scoperto che aveva sbroccato di brutto con i suoi, una manlet/ugly rage in piena regola e credo perché una tipa con cui stava a distanza lo avesse definitivamente mollato.
Uscimmo qualche altra volta in cui si mostrava euforico, una sera girammo in macchina per cinque ore ricordo, pensavo volesse andare da qualche parte ma capivo che era solo disperazione.
L'ultima volta che andai a casa sua a mangiare dai suoi (ci stavano anche i miei perché siamo amici di famiglia) era già definitivamente accasciato, ricordo che scese giusto a salutare, andai in camera sua per chiedergli come andava ma mi liquidò e poi mi disse grazie, prendeva benzo per mettersi a letto alle nove di sera.
L'ho sentito telefonicamente un'altra volta sola nel 2009, che sembrava essersi ripreso un poco e mi aveva chiesto alcune cose di mate per l'università.
Non l'ho più sentito da allora e da quello che so non ha combinato nulla. Persona molto intelligente per altro. Uno strazio
«Vera coscienza è la coscienza della nullità, cioè quella che cessa d’essere coscienza. Tale è l’intima contraddizione e l’estremo sarcasmo di tutta la commedia» Carlo Michelstaedter

„«Guarda il tuo corpo: una marionetta dipinta, un povero giocattolo di pezzi snodati sul punto di crollare, una cosa malata e sofferente con la testa piena di false illusioni»“ Dhammapada

User avatar
Darth Cialis
Ragazzo deluso dal minoxidil
Reactions:
Posts: 7396
Joined: 17 Aug 2018 15:20
Location: Museo di storia naturale

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Darth Cialis » 16 Dec 2019 11:37

Scopa la pecora
Scopa l'agnello
Scopa il bue
E l'asinello
Scopa la gente
Piena di guai
Ma i poveri incel
Non scopano mai.
Last edited by Darth Cialis on 16 Dec 2019 17:45, edited 1 time in total.

User avatar
Tarsimandro
Garzone nella bottega del Marianetti
Reactions:
Posts: 4405
Joined: 20 Aug 2018 17:14

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Tarsimandro » 16 Dec 2019 11:55

Stronzo_di_guerra wrote:
15 Dec 2019 19:48
Ad esempio ricordo che nel caso di due studenti con lo stesso nome si indicava con il nome intero quello normale e si aggiungezza il suffisso "ino" per l'altro quindi fra due paoli, il piccoletto diventava paolino.

Come dicevo a sfarro qualche mese fa è molto meglio la calvizie che la bassezza, sono due pessimi handicap estetici ma la calvizie perlomeno non ti fa apparire come meno uomo in automatico.
Questo è vero, però ovviamente bisogna intendersi sul livello di "bassezza". Perché qui abbiamo anche un sacco di ritardati convinti di essere manlet svantaggiati pure se sono 1,75.
Bisogna ovviamente considerare una statura davvero invalidante, sotto un certo percentile e quando sia anche inferiore alla media femminile.
Un tizio, insomma, che sia più basso della stragrande maggioranza delle persone, senza distinzione di sesso, è svantaggiatissimo, anche più di un pelato di statura normale.

Riguardo all"'ino" è vero, è una cosa che si usa spesso, anche in termini simpatici, così come a volte si aggiunge "one" agli omonimi dove uno è normale e l'altro molto alto.

User avatar
Stronzo_di_guerra
Ragazzo deluso dal minoxidil
Reactions:
Posts: 7492
Joined: 17 Aug 2018 13:36

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Stronzo_di_guerra » 16 Dec 2019 12:25

Tarsimandro wrote:
16 Dec 2019 11:55
Stronzo_di_guerra wrote:
15 Dec 2019 19:48
Ad esempio ricordo che nel caso di due studenti con lo stesso nome si indicava con il nome intero quello normale e si aggiungezza il suffisso "ino" per l'altro quindi fra due paoli, il piccoletto diventava paolino.

Come dicevo a sfarro qualche mese fa è molto meglio la calvizie che la bassezza, sono due pessimi handicap estetici ma la calvizie perlomeno non ti fa apparire come meno uomo in automatico.
Questo è vero, però ovviamente bisogna intendersi sul livello di "bassezza". Perché qui abbiamo anche un sacco di ritardati convinti di essere manlet svantaggiati pure se sono 1,75.
Bisogna ovviamente considerare una statura davvero invalidante, sotto un certo percentile e quando sia anche inferiore alla media femminile.
Un tizio, insomma, che sia più basso della stragrande maggioranza delle persone, senza distinzione di sesso, è svantaggiatissimo, anche più di un pelato di statura normale.

Riguardo all"'ino" è vero, è una cosa che si usa spesso, anche in termini simpatici, così come a volte si aggiunge "one" agli omonimi dove uno è normale e l'altro molto alto.
La faccenda la dividerei in 3 scaglioni per la statura.

Il normodotato di statura media che non ha ne bonus ne malus.

Il subdotato di statura rispetto al suo genere che ha un discreto malus.

Il nano più basso della donna media che è finito.
Meglio comandare che fottere.

User avatar
Mocio-Man
Ragazzo illuso da Brotzu
Reactions:
Posts: 3309
Joined: 14 Aug 2018 14:02
Location: accasciato in cameretta

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Mocio-Man » 16 Dec 2019 12:34

urlich wrote:
16 Dec 2019 11:35
Tutti i bassi che ho conosciuto erano effettivamente accasciatissimi. Un mio vecchio amico di infanzia era un bambino molto carino alle scuole elementari ma nel corso dello sviluppo si imbruttì e allo stesso tempo rimase basso, credo 160.
Ci usciì assieme per le ultime volte nel 2007, ricordo che mi chiamò lui dopo anni che non si era fatto sentire e mi pregò di restare a dormire da me una notte. Io non capivo, poi avevo scoperto che aveva sbroccato di brutto con i suoi, una manlet/ugly rage in piena regola e credo perché una tipa con cui stava a distanza lo avesse definitivamente mollato.
Uscimmo qualche altra volta in cui si mostrava euforico, una sera girammo in macchina per cinque ore ricordo, pensavo volesse andare da qualche parte ma capivo che era solo disperazione.
L'ultima volta che andai a casa sua a mangiare dai suoi (ci stavano anche i miei perché siamo amici di famiglia) era già definitivamente accasciato, ricordo che scese giusto a salutare, andai in camera sua per chiedergli come andava ma mi liquidò e poi mi disse grazie, prendeva benzo per mettersi a letto alle nove di sera.
L'ho sentito telefonicamente un'altra volta sola nel 2009, che sembrava essersi ripreso un poco e mi aveva chiesto alcune cose di mate per l'università.
Non l'ho più sentito da allora e da quello che so non ha combinato nulla. Persona molto intelligente per altro. Uno strazio
Spero che si sia suicidato. In questi casi è il miglior augurio che si possa fare, sono serio.
SARÀ PER UN'ALTRA VITA

User avatar
Tarsimandro
Garzone nella bottega del Marianetti
Reactions:
Posts: 4405
Joined: 20 Aug 2018 17:14

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Tarsimandro » 16 Dec 2019 12:40

urlich wrote:
16 Dec 2019 11:35
Tutti i bassi che ho conosciuto erano effettivamente accasciatissimi. Un mio vecchio amico di infanzia era un bambino molto carino alle scuole elementari ma nel corso dello sviluppo si imbruttì e allo stesso tempo rimase basso, credo 160.
Ci usciì assieme per le ultime volte nel 2007, ricordo che mi chiamò lui dopo anni che non si era fatto sentire e mi pregò di restare a dormire da me una notte. Io non capivo, poi avevo scoperto che aveva sbroccato di brutto con i suoi, una manlet/ugly rage in piena regola e credo perché una tipa con cui stava a distanza lo avesse definitivamente mollato.
Uscimmo qualche altra volta in cui si mostrava euforico, una sera girammo in macchina per cinque ore ricordo, pensavo volesse andare da qualche parte ma capivo che era solo disperazione.
L'ultima volta che andai a casa sua a mangiare dai suoi (ci stavano anche i miei perché siamo amici di famiglia) era già definitivamente accasciato, ricordo che scese giusto a salutare, andai in camera sua per chiedergli come andava ma mi liquidò e poi mi disse grazie, prendeva benzo per mettersi a letto alle nove di sera.
L'ho sentito telefonicamente un'altra volta sola nel 2009, che sembrava essersi ripreso un poco e mi aveva chiesto alcune cose di mate per l'università.
Non l'ho più sentito da allora e da quello che so non ha combinato nulla. Persona molto intelligente per altro. Uno strazio
Ma tutto questo lo stai dicendo sapendo che è così depresso e incazzato per la statura, o è solo una tua supposizione e magari è così per altri motivi?

Come di faccia, altezza a parte? I capelli li ha? Esperienze con donne?

Perché se è alto davvero 160 è quasi certamente spacciato, ma non del tutto, potenzialmente, può compensare con altro, anche se non completamente.
Bel viso, capelli folti e MS elevato e potrebbe essere percepito quasi come un uomo degno da una donna bassa magari anche carina.

User avatar
ogon-bat
Ragazzo illuso da Brotzu
Reactions:
Posts: 3027
Joined: 17 Aug 2018 14:40

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by ogon-bat » 16 Dec 2019 12:49

Comunque napoleone non era basso, specie per la sua epoca. 169 cm era perfettamente in media maschile per l'epoca, sta cosa del nano è roba di pura propaganda.

Detto questo, la 'short man syndrome' è a fasi alterne smentita e confermata dalla """scienza""". A me pare una cazzata, perchè non è una sindrome, ma una normale reazione a uno stato di oppressione. Voglio dire, da quanto in qua uno che si lamenta perchè gli tirano calci nelle palle è affetto dalla "sindrome del mal di testicoli"?

:honk:
Il segreto di ogni bene chi l'ha in tasca se lo tiene

User avatar
ogon-bat
Ragazzo illuso da Brotzu
Reactions:
Posts: 3027
Joined: 17 Aug 2018 14:40

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by ogon-bat » 16 Dec 2019 12:52

Tarsimandro wrote:
16 Dec 2019 12:40
Bel viso, capelli folti e MS elevato e potrebbe essere percepito quasi come un uomo degno da una donna bassa magari anche carina.
Per compensare 160 ci vogliono MS stellari e/o faccino da >7.

160 è invalidante in un modo spaventoso, scarseggiano donne basse a quel livello, specie magre.
Il segreto di ogni bene chi l'ha in tasca se lo tiene

User avatar
Tarsimandro
Garzone nella bottega del Marianetti
Reactions:
Posts: 4405
Joined: 20 Aug 2018 17:14

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Tarsimandro » 16 Dec 2019 13:09

ogon-bat wrote:
16 Dec 2019 12:49
Comunque napoleone non era basso, specie per la sua epoca. 169 cm era perfettamente in media maschile per l'epoca, sta cosa del nano è roba di pura propaganda.
Infatti era propaganda inglese per screditarlo, e questo dimostra ulteriormente quanto l'aspetto sia fondamentale per infamare una persona...

Comunque io avevo letto una statura di 165. Fatto sta che con 169 non sarebbe un nano neanche oggi, ma un bassetto come tanti, figurati all'epoca...ma anche a 165, oggi magari si, ma non all'epoca. Berlusconi e Sarkozy che sono di quella statura sono stati sfottuti parecchio, ma non credo che la cosa gli abbia creato più di tanti problemi...ok che potevano compensare con MS mostruosi, però...
160 è invalidante in un modo spaventoso, scarseggiano donne basse a quel livello, specie magre
Non sono tantissime ma non direi che scarseggiano, comunque le puoi trovare...certo serve davvero tanto per compensare, ma non sei ancora spacciato al 100 %.

Uno spacciato davvero senza possibilità di appello è un nano vero patologico stile Brunetta che è sui 143, che con MS notevoli si è trovato però una compagna, ma quell'aria da subumano manlet gli resta sempre.

User avatar
ogon-bat
Ragazzo illuso da Brotzu
Reactions:
Posts: 3027
Joined: 17 Aug 2018 14:40

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by ogon-bat » 16 Dec 2019 13:13

Tarsimandro wrote:
16 Dec 2019 13:09
Uno spacciato davvero senza possibilità di appello è un nano vero patologico stile Brunetta che è sui 143, che con MS notevoli si è trovato però una compagna, ma quell'aria da subumano manlet gli resta sempre.
Mah, sotto i 160 cominci a saturare sul basso secondo me. Tra un 150 e un 160 c'è la stessa differenza che tra un 185 e un 195.
Il segreto di ogni bene chi l'ha in tasca se lo tiene

User avatar
Il sommo Arles
Via col mento
Reactions:
Posts: 1188
Joined: 30 Sep 2018 15:49

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Il sommo Arles » 16 Dec 2019 13:35

urlich wrote:
16 Dec 2019 11:35
Tutti i bassi che ho conosciuto erano effettivamente accasciatissimi. Un mio vecchio amico di infanzia era un bambino molto carino alle scuole elementari ma nel corso dello sviluppo si imbruttì e allo stesso tempo rimase basso, credo 160.
Ci usciì assieme per le ultime volte nel 2007, ricordo che mi chiamò lui dopo anni che non si era fatto sentire e mi pregò di restare a dormire da me una notte. Io non capivo, poi avevo scoperto che aveva sbroccato di brutto con i suoi, una manlet/ugly rage in piena regola e credo perché una tipa con cui stava a distanza lo avesse definitivamente mollato.
Uscimmo qualche altra volta in cui si mostrava euforico, una sera girammo in macchina per cinque ore ricordo, pensavo volesse andare da qualche parte ma capivo che era solo disperazione.
L'ultima volta che andai a casa sua a mangiare dai suoi (ci stavano anche i miei perché siamo amici di famiglia) era già definitivamente accasciato, ricordo che scese giusto a salutare, andai in camera sua per chiedergli come andava ma mi liquidò e poi mi disse grazie, prendeva benzo per mettersi a letto alle nove di sera.
L'ho sentito telefonicamente un'altra volta sola nel 2009, che sembrava essersi ripreso un poco e mi aveva chiesto alcune cose di mate per l'università.
Non l'ho più sentito da allora e da quello che so non ha combinato nulla. Persona molto intelligente per altro. Uno strazio
Dovresti chiamarlo e dirgli di iscriversi qui, almeno avrebbe un posto dove sfogarsi. Davvero cruda la storia del tuo amico. Quindi avete cenato senza di lui? Che cosa ne pensavano i suoi genitori?

User avatar
Dumbo
Via col mento
Reactions:
Posts: 1170
Joined: 18 Aug 2018 15:35

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Dumbo » 16 Dec 2019 13:44


User avatar
Incelofanato
Principe dei retrusi
Reactions:
Posts: 2268
Joined: 05 Feb 2019 16:32

Re: La sindrome di Napoleone ovvero accanirsi con chi ha già un handicap e pretende dignità

Post by Incelofanato » 16 Dec 2019 14:01

Tarsimandro wrote:
16 Dec 2019 13:09
ogon-bat wrote:
16 Dec 2019 12:49
Comunque napoleone non era basso, specie per la sua epoca. 169 cm era perfettamente in media maschile per l'epoca, sta cosa del nano è roba di pura propaganda.
Infatti era propaganda inglese per screditarlo, e questo dimostra ulteriormente quanto l'aspetto sia fondamentale per infamare una persona...

Comunque io avevo letto una statura di 165.
Mio vecchio post in cui spiego la questione viewtopic.php?p=169769#p169769

Post Reply