Una vita da brutto (di Varg)

Il futuro è solo il ricordo di uno stupendo passato
Post Reply
User avatar
Otturb
Via col mento
Reactions:
Posts: 1394
Joined: 25 Aug 2018 22:55

Una vita da brutto (di Varg)

Post by Otturb » 12 Sep 2018 19:13

Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
:bara: :bara: :bara: :bara: :bara: :bara: :bara:
Image
Image
Image
Image

User avatar
Varg
Amante dei viaggi in Svizzera con Marco
Reactions:
Posts: 6957
Joined: 17 Aug 2018 13:26

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by Varg » 12 Sep 2018 20:49

Guru wrote:
12 Sep 2018 20:48
Belle, la seconda non ho capito il finale, il pugno di chi?
Nelle vignette precedenti Dylan aveva sferrato un pugno a Zorex.
«Kinder, Küche, Kirche» (proverbio tedesco)

«Gli ebrei ci hanno sottratto la donna con le loro formule sulla democrazia sessuale. Noi, i giovani, dobbiamo metterci in marcia per uccidere il drago e poter riconquistare nuovamente la cosa più sacra al mondo: la donna come vergine e ancella» Gottfried Feder

User avatar
FrancescoMilano
Principe dei retrusi
Reactions:
Posts: 2747
Joined: 14 Aug 2018 13:26

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by FrancescoMilano » 12 Sep 2018 22:07

leggo anche io Dylan Dog quando ero pischello, me lo ricordo quell'episodio
unter 7 ist kein Leben

User avatar
Tarassaco
Braccia rubate agli esercizi per lo scalpo
Reactions:
Posts: 11528
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by Tarassaco » 15 Sep 2018 02:13

Un sogno essere Zorex
brutton wrote: Yò niggà, Francis, tu dovresti venire un po nel ghetto con me brò, sei troppo viziato brò
Vieni nel ghetto assieme ai frà, brò... ti chiameremo ghetto-brò
Ghetto-brò sarà il tuo nuovo nome di battesimo, brò

User avatar
Tarsimandro
Garzone nella bottega del Marianetti
Reactions:
Posts: 4842
Joined: 20 Aug 2018 17:14

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by Tarsimandro » 21 Sep 2018 10:46

Bluepill.

Un incel non trova mai riscatto, non si vendica mai, non diventa mai uno stimato professionista, per giunta con mascella squadrata e capelli perfetti a 50 anni.

E il tizio della prima storia è NW0, non può essere incel. Che poi per come è disegnato altro che 32 anni, potrebbe averne 60. Questi fumettisti e il loro mondo bluepillato, non hanno proprio idea di come sia fatto uno sfigato vergine.
Sosia brutto e KV di Dj Fofò.

User avatar
Damned
Amante dei viaggi in Svizzera con Marco
Reactions:
Posts: 6876
Joined: 14 Aug 2018 21:09

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by Damned » 22 Sep 2018 13:52

Nelle vignette in cui è bambino l'ha disegnato brutto. In quelle in cui è adulto in effetti l'aspetto non è molto coerente con la storia.
Hate keeps a man alive; it gives him strength.

User avatar
Varg
Amante dei viaggi in Svizzera con Marco
Reactions:
Posts: 6957
Joined: 17 Aug 2018 13:26

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by Varg » 22 Sep 2018 14:40

Comunque è saltato tutto il pezzo in cui l'ispettore Bloch va a casa di Piletti per dire alla madre dell'omicidio e la trova crepata di infarto perché lei lo aveva già sentito alla radio.
«Kinder, Küche, Kirche» (proverbio tedesco)

«Gli ebrei ci hanno sottratto la donna con le loro formule sulla democrazia sessuale. Noi, i giovani, dobbiamo metterci in marcia per uccidere il drago e poter riconquistare nuovamente la cosa più sacra al mondo: la donna come vergine e ancella» Gottfried Feder

User avatar
Otturb
Via col mento
Reactions:
Posts: 1394
Joined: 25 Aug 2018 22:55

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by Otturb » 23 Sep 2018 16:21

Image

User avatar
cartaigenica
Via col mento
Reactions:
Posts: 1453
Joined: 15 Aug 2018 08:30

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by cartaigenica » 23 Sep 2018 22:37

Io ho conosciuto un fumettista della Bonelli.

Brutto fidanzato con una brutta.

User avatar
Jaghi il fratello bello
verme informe
Reactions:
Posts: 29
Joined: 10 Sep 2018 17:06

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by Jaghi il fratello bello » 28 Sep 2018 08:54

Bloch brutto vero che va a puttane, vero eroe di Dylan Dog

User avatar
Varg
Amante dei viaggi in Svizzera con Marco
Reactions:
Posts: 6957
Joined: 17 Aug 2018 13:26

Re: Una vita da brutto (di Varg)

Post by Varg » 21 Mar 2019 03:08

Forse lo sceneggiatore di cui parli era Tiziano Sclavi?
«Kinder, Küche, Kirche» (proverbio tedesco)

«Gli ebrei ci hanno sottratto la donna con le loro formule sulla democrazia sessuale. Noi, i giovani, dobbiamo metterci in marcia per uccidere il drago e poter riconquistare nuovamente la cosa più sacra al mondo: la donna come vergine e ancella» Gottfried Feder

Post Reply