Nord-Europee a Milano.

Ed eventuali, dal calcio alla tassonomia
User avatar
Tarassaco
Bisognoso di LeFort 3
Reactions:
Posts: 9283
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Tarassaco » 18 Jan 2020 14:33

Skin wrote:
18 Jan 2020 14:26
Non è così automatico:

Andare all'università = buono
Andare a lavorare subito = male

Dipende uno cosa studia, con quanto impegno, che tipo di carriera riesce a fare ecc..

Molti laureati finiscono a fare lavori normalissimi che avrebbero potuto fare anche senza 5 anni di scienze politiche/filosofia/lettere/biologia ecc...

Se uno ha un minimo di passione per qualcosa con degli sbocchi reali ed ha un po' di ambizioni invece ha senso investire quei 5 anni.
Ma infatti io non critico l'università a priori.

Se sei normaloide, socialone e con genitori munifici decisamente meglio passare gli anni dai 20 ai 25 in università a cazzeggiare anche se poi andrai a fare l'impiegato semplice, quello sì che è una cosa che rimpiango.
Oppure se uno è davvero skillato (e pronto ad emigrare direi) va bene uguale, tipo te o strunz mi sembra abbiate fatto un percorso di tutto rispetto, magari anche Guru lo farà.

Però è pieno di gente (anche ingegneri eh) che valga fine dell'uni vanno a fare lavoro normalissime e quelli 80k non li recuperano mai più.
brutton wrote: I capelli li hanno tutti, tu com'è che non ce li hai?
brutton wrote: dovevo mandare una importante email di lavoro (le meme lol.. ''email di lavoro''/white collar job/ufficio/bruttostrunz le meme, lol)
per sbaglio gli ho inviato pepe honk

Nena
Ragazzo deluso dal minoxidil
Reactions:
Posts: 7362
Joined: 14 Aug 2018 14:07
Location: Ano di Daniela

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Nena » 18 Jan 2020 14:44

La vita è tutta a caso tarassaco.
Però diciamo che una volta che hai appurato la tua condizione l'università non è cosi inutile.

Chiaro che poi rimangono differenze abissali nella qualità di vita, ma sono casuali, random, non ci puoi agire.

Razionalmente fare l'università ti da più sbocchi. I bei lavori da sogno sono sculate, la condizione base da prendere per fare un confronto è quella che ( trascurando grandi sculate) senza università andrai a fare un lavoro etichettabile come "del cazzo" per via di tipologia del lavoro stesso o retribuzione scarsa.

Poi i casi sono tanti, bisogna vedere tua situazione personale, situazione famigliare, cosa cerchi, cosa vuoi etc, che università fai etc, insomma le combinazioni sono mille, in alcuni casi è buona scelta in altri pessima.

Diciamo però che in linea generale c'è troppo hype e troppa aspettativa verso l'università, cioè si pensa erroneamente che il sacrificio che ci metti ne valga sempre la pena di brutto, quando purtroppo non è cosi, non è il santo gral della vita come alcuni handicappati credono, a maggior ragione nella società di oggi opulenta.
Conta solo la gatto genetica con la faccia larga e naso corto

ALTRI 55 ANNI SENZA GATTO GENETICA, AVANTI CON CORAGGIO

User avatar
Guru
Ragazzo illuso da Brotzu
Reactions:
Posts: 3050
Joined: 14 Aug 2018 13:21
Location: Neo Vegeta

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Guru » 18 Jan 2020 14:55

Tarassaco wrote:
18 Jan 2020 14:20
Guru wrote:
18 Jan 2020 03:37


Sti cazzi degli 80k in 5 anni(cosa tra l'altro al rialzo considerando la realtà attuale), considera che l'operaio medio rischia di rimanere culo all'aria per mille motivi in più rispetto ad uno che fa lavoro d'ufficio, inoltre gli 80k in più iniziali nel lungo periodo contano 0 visto che saranno probabilmente ripresi ed inoltre una persona che fa lavoro fisicamente usurante nel lungo periodo rischia molto in salute/livello della vita.

Veramente stufo di questo tuo cope atto a svalutare qualsiasi cosa non sia quello che fai tu/ritieni giusto.
L'unica cosa giusta che dici è la questione del lavoro usurante, gli 80k recuperati invece non è detto proprio per un cazzo, sopratutto in Italia.

La storia del cope la tirate fuori spesso la te la rigiro pari pari.

Tu dici che sono un coper perché non sono andato all'uni e dico che sia una scelta del cazzo (cosa non vera, dico solo che non ci possono essere così tanti vincenti nel mondo)

Io ti dico che sei un coper perché ci sei andato e devi convincerti che sia la scelta giusta.

Chi dei 2 ha ragione? Se prendiamo me e te in questo momento vinco io, perché quando tu studiavi io o neetavo, o venivo pagato.

Se e quando avrai colmato il gap allora potrai dire "Hai visto che avevo ragione io, coglione?" Per adesso silenzio. Stessa cosa delle surgery e di tutte le altre cose a lungo termine, quando incasserete allora verrete qui a smerdare il prossimo, per adesso vince il pochi maledetti e subito.
No, ho ragione io in quanto non parto dicendo "chiunque lavori e non va all'università è un coglione assurdo", dico soltanto che bisogna ben valutare caso per caso.

Se sei uno che palesemente fatica nello studio è una stronzata voler andare avanti per il pezzo di carta, meglio trovare qualcosa da fare subito.
Anche se hai una buona attività di famiglia o possibilità di esser raccomandato(come te) ci sta preferire quella scelta visto che otterresti un posto che, altrimenti con le tue sole capacità, ti sogneresti.
Se hai un'idea imprenditoriale e pensi di poterla realizzare senza titolo di studio(e non è una troiata obv) fai bene a buttarti direttamente su quella.

Se invece hai capacità e disponibilità non vedo perché precludersi il poter svoltare o anche semplicemente trovare quello che a uno interessa e cercare di trovare occupazione in quello.

Poi se mi dici che ad oggi all'università ci va un sacco di gente per sperperare soldi, cazzeggiare e che è incapace perché stupida/non fa un cazzo possiamo essere d'accordo, e possiamo anche essere d'accordo che quelli gli 80k non li recupereranno praticamente mai.

In astratto comunque non è mai una perdita di tempo fare una facoltà decente, dopo 5 anni puoi andare a fare gli stessi lavori che potevi far prima(tipicamente lavori a bassa specializzazione che rischiano di essere obsoleti con le nuove tecnologie, anche se in Italia la cosa è molto meno pesante che in altre parti del mondo) più i lavori per cui hai studiato, per qualsiasi ragione potrebbe aiutarti.
C'è non poca gente raccomandata/poco istruita che ha lavorato per una vita nell'aziendina e che quando questa, per un motivo o per l'altro, ha chiuso è rimasta alla fame con un cazzo di nessuno che lo assumeva perché non aveva competenze particolari ed anzi per roba fisica era 10 volte meglio prendere un giovane.
- Il principe dei Saiyan -

User avatar
Mocio-Man
Ragazzo illuso da Brotzu
Reactions:
Posts: 3395
Joined: 14 Aug 2018 14:02
Location: accasciato in cameretta

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Mocio-Man » 18 Jan 2020 15:18

Uno dei thread più crudi del forum, tutto amaramente vero, ridicola l'etica dell'impegno, conta solo la cazzo di fortuna nella vita, c'è chi nasce agevolato e gli riesce tutto facile, chi invece nasce svantaggiato deve sudare a bestia per raccattare qualcosa. E anche nella migliore delle ipotesi di ottenere buoni risultati non hanno mai lo stesso valore dello stesso risultato ottenuto dal fortunato, rimane il sapore amaro dell'ingiustizia, di aver dovuto lottare per quel che ad altri è caduto dal cielo. Inoltre la stragrande maggioranza delle volte non è neanche così ma ancora peggio, cioè i risultati non arrivano proprio, ti limiti a raccattare briciole, come i tizi detti da Nena che stanno con le merdose cessette. Va tutto a caso nel mondo, non esiste alcun criterio di giustizia o di "merito" (ammesso che tale parola significhi qualcosa), inutile lottare, contava solo nascere tra i fortunati, e nel momento in cui non va così non vale la pena di lottare per le briciole, tanto vale mandare tutto in vacca. Sarà un messaggio affossatorio e disfattista, ma la vedo così.


CHI DISSE "PREFERISCO AVERE FORTUNA CHE TALENTO" PERCEPI' L'ESSENZA DELLA VITA. LA GENTE HA PAURA DI AMMETTERE QUANTO CONTI LA FORTUNA NELLA VITA, TERRORIZZA PENSARE CHE SIA COSI' FUORI CONTROLLO. (ecco perché si aggrappano alle varie bluepill del lavoro, dell'impegno ecc...)

SARÀ PER UN'ALTRA VITA

User avatar
Tarassaco
Bisognoso di LeFort 3
Reactions:
Posts: 9283
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Tarassaco » 18 Jan 2020 15:53

Guru wrote:
18 Jan 2020 14:55
Tarassaco wrote:
18 Jan 2020 14:20


L'unica cosa giusta che dici è la questione del lavoro usurante, gli 80k recuperati invece non è detto proprio per un cazzo, sopratutto in Italia.

La storia del cope la tirate fuori spesso la te la rigiro pari pari.

Tu dici che sono un coper perché non sono andato all'uni e dico che sia una scelta del cazzo (cosa non vera, dico solo che non ci possono essere così tanti vincenti nel mondo)

Io ti dico che sei un coper perché ci sei andato e devi convincerti che sia la scelta giusta.

Chi dei 2 ha ragione? Se prendiamo me e te in questo momento vinco io, perché quando tu studiavi io o neetavo, o venivo pagato.

Se e quando avrai colmato il gap allora potrai dire "Hai visto che avevo ragione io, coglione?" Per adesso silenzio. Stessa cosa delle surgery e di tutte le altre cose a lungo termine, quando incasserete allora verrete qui a smerdare il prossimo, per adesso vince il pochi maledetti e subito.
No, ho ragione io in quanto non parto dicendo "chiunque lavori e non va all'università è un coglione assurdo", dico soltanto che bisogna ben valutare caso per caso.

Se sei uno che palesemente fatica nello studio è una stronzata voler andare avanti per il pezzo di carta, meglio trovare qualcosa da fare subito.
Anche se hai una buona attività di famiglia o possibilità di esser raccomandato(come te) ci sta preferire quella scelta visto che otterresti un posto che, altrimenti con le tue sole capacità, ti sogneresti.
Se hai un'idea imprenditoriale e pensi di poterla realizzare senza titolo di studio(e non è una troiata obv) fai bene a buttarti direttamente su quella.

Se invece hai capacità e disponibilità non vedo perché precludersi il poter svoltare o anche semplicemente trovare quello che a uno interessa e cercare di trovare occupazione in quello.

Poi se mi dici che ad oggi all'università ci va un sacco di gente per sperperare soldi, cazzeggiare e che è incapace perché stupida/non fa un cazzo possiamo essere d'accordo, e possiamo anche essere d'accordo che quelli gli 80k non li recupereranno praticamente mai.

In astratto comunque non è mai una perdita di tempo fare una facoltà decente, dopo 5 anni puoi andare a fare gli stessi lavori che potevi far prima(tipicamente lavori a bassa specializzazione che rischiano di essere obsoleti con le nuove tecnologie, anche se in Italia la cosa è molto meno pesante che in altre parti del mondo) più i lavori per cui hai studiato, per qualsiasi ragione potrebbe aiutarti.
C'è non poca gente raccomandata/poco istruita che ha lavorato per una vita nell'aziendina e che quando questa, per un motivo o per l'altro, ha chiuso è rimasta alla fame con un cazzo di nessuno che lo assumeva perché non aveva competenze particolari ed anzi per roba fisica era 10 volte meglio prendere un giovane.
Ma guarda che è il discorso che faccio anche io eh.
Poi passi l'operaio per l'obsolescenza (e anche qui la vedo dura che sia una cosa che avverrà a macchia d'olio in italia nei prossimi 30 anni, e non sappiamo ancora come reagirà il governo) ma io e altri amici che abbiamo fatto istituti tecnici (informatica, chimica o ragioneria) ci siamo sistemati tutti in lavori non operaieschi: molti help desk, alcuni tecnici sistemisti (dopo aver fatto corso Cisco ok, ma non dura 5 anni) altri fanno analisi di laboratorio, altri impiegati generici come me, un paio col solo diploma sono entrati in KPMG.
Quelli che sono andati a fare operai turnisti (quindiq uelli più a rischio) son quelli che han fatto il professionale.

L'idea che al di fuori della laurea ci sia morte e disperazione, e quindi devi farla per forza (anche se hai scarse capacità ecc) per me è un discreto problema a livello socio / economico, infatti se fosse per me metterei numero chiuso e test severi per tutte le facoltà pubbliche.
Assurdo i miei compagni che sono andati a fare il PoliMi e entravano comunque dopo aver fallito il test 2 volte per graduatorie e stronzate varie, uno che fallisce 2 volte a Milano e allora va in puglia e chissà come entra subito.
Gli unici che sono finiti a fare gli operai veri e propri sono quelli che appunto hanno fatto
brutton wrote: I capelli li hanno tutti, tu com'è che non ce li hai?
brutton wrote: dovevo mandare una importante email di lavoro (le meme lol.. ''email di lavoro''/white collar job/ufficio/bruttostrunz le meme, lol)
per sbaglio gli ho inviato pepe honk

differite
Via col mento
Reactions:
Posts: 1512
Joined: 15 Aug 2018 11:41

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by differite » 18 Jan 2020 16:19

Tarassaco wrote:
18 Jan 2020 14:25
differite wrote:
18 Jan 2020 09:59


sì, fa abbastanza ridere tarassaco che disprezza i laureati, ma in realtà disprezza tutto quello che non ha, dicendo che non gli interessa, e ci tiene pure a rimarcarlo in ogni suo post, se a uno non gliene fregasse un cazzo e stesse veramente in pace non ci si metterebbe proprio a perderci tempo manco a scriverlo
Tu non parli mai dell'essere bianco ma sotto sotto rosiki lo stesso.
è arrivato il mentalista, cazzo. Perché non rispondi a quello che ti ho detto invece di divagare?
ALLA FINE LA MORTE E' ARRIVATA, RIPOSA IN PACE

:bara: :bara: :bara: :bara:

manco un'immagine per la tua morte, ma io ti ricorderò per sempre :(

User avatar
-Astragalo-
Via col mento
Reactions:
Posts: 1618
Joined: 24 Aug 2018 20:01

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by -Astragalo- » 18 Jan 2020 16:25

Le università dovrebbero essere tutte a numero chiuso, con test di ingresso selettivi e munite di ottimo sistema di comunicazione con il mondo del lavoro che richiede certe qualifiche. Troppe persone vengono bruciate per regalare stipendi a merdosi parassiti che osano definirsi insegnanti.
le ossa rimangono l' unico giudice

differite
Via col mento
Reactions:
Posts: 1512
Joined: 15 Aug 2018 11:41

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by differite » 18 Jan 2020 16:37

Tarassaco wrote:
18 Jan 2020 14:20
L'unica cosa giusta che dici è la questione del lavoro usurante, gli 80k recuperati invece non è detto proprio per un cazzo, sopratutto in Italia.

La storia del cope la tirate fuori spesso la te la rigiro pari pari.

Tu dici che sono un coper perché non sono andato all'uni e dico che sia una scelta del cazzo (cosa non vera, dico solo che non ci possono essere così tanti vincenti nel mondo)

Io ti dico che sei un coper perché ci sei andato e devi convincerti che sia la scelta giusta.

Chi dei 2 ha ragione? Se prendiamo me e te in questo momento vinco io, perché quando tu studiavi io o neetavo, o venivo pagato.

Se e quando avrai colmato il gap allora potrai dire "Hai visto che avevo ragione io, coglione?" Per adesso silenzio. Stessa cosa delle surgery e di tutte le altre cose a lungo termine, quando incasserete allora verrete qui a smerdare il prossimo, per adesso vince il pochi maledetti e subito.
Vinco io, ti smerdo, ahahahah.
Da sto intervento si vede proprio il tuo cazzo di comportamento, devi sempre metterla in competizione per le tue idee, ma lo fai perché hai paura, tarassaco, si vede proprio che hai paura di essere nel torto e allora devi buttarla in caciara con sta competizione ridicola.
E ora continua a fare attention whoring, su.
ALLA FINE LA MORTE E' ARRIVATA, RIPOSA IN PACE

:bara: :bara: :bara: :bara:

manco un'immagine per la tua morte, ma io ti ricorderò per sempre :(

differite
Via col mento
Reactions:
Posts: 1512
Joined: 15 Aug 2018 11:41

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by differite » 18 Jan 2020 16:37

-Astragalo- wrote:
18 Jan 2020 16:25
Troppe persone vengono bruciate per regalare stipendi a merdosi parassiti che osano definirsi insegnanti.
cazzi loro.
ALLA FINE LA MORTE E' ARRIVATA, RIPOSA IN PACE

:bara: :bara: :bara: :bara:

manco un'immagine per la tua morte, ma io ti ricorderò per sempre :(

User avatar
Tarassaco
Bisognoso di LeFort 3
Reactions:
Posts: 9283
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Tarassaco » 18 Jan 2020 16:56

differite wrote:
18 Jan 2020 16:19
Tarassaco wrote:
18 Jan 2020 14:25


Tu non parli mai dell'essere bianco ma sotto sotto rosiki lo stesso.
è arrivato il mentalista, cazzo. Perché non rispondi a quello che ti ho detto invece di divagare?
Vinco io, ieri mi hanno fatto contratto 20 h settimanali 10 k al mese, e mi han detto che se avevo soltanto terza media me ne davano il doppio.
brutton wrote: I capelli li hanno tutti, tu com'è che non ce li hai?
brutton wrote: dovevo mandare una importante email di lavoro (le meme lol.. ''email di lavoro''/white collar job/ufficio/bruttostrunz le meme, lol)
per sbaglio gli ho inviato pepe honk

User avatar
-Astragalo-
Via col mento
Reactions:
Posts: 1618
Joined: 24 Aug 2018 20:01

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by -Astragalo- » 18 Jan 2020 17:06

differite wrote:
18 Jan 2020 16:37
-Astragalo- wrote:
18 Jan 2020 16:25
Troppe persone vengono bruciate per regalare stipendi a merdosi parassiti che osano definirsi insegnanti.
cazzi loro.
Se tutti ragionassero come te, molte cose andrebbero a puttane.
E non solo in ambito lavorativo.
le ossa rimangono l' unico giudice

differite
Via col mento
Reactions:
Posts: 1512
Joined: 15 Aug 2018 11:41

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by differite » 18 Jan 2020 18:06

-Astragalo- wrote:
18 Jan 2020 17:06
differite wrote:
18 Jan 2020 16:37


cazzi loro.
Se tutti ragionassero come te, molte cose andrebbero a puttane.
E non solo in ambito lavorativo.
in realtà secondo me sei tu che non hai ben chiara la visione del sistema universitario oggigiorno, ci sono problemi molto più importanti di quello che hai detto nell'università. Se i soldi vengono presi da persone che vogliono la laurea a qualsiasi costo ma non hanno possibilità di ottenerla cazzi loro, per me conta molto di più che quei soldi vengano spesi per bene nella formazione, cosa che non avviene. Poi a dirla tutta la tua soluzione è un po' semplicistica. Ogni facoltà ha le sue particolarità, ti immagini un test di ingresso per filosofia? lol.
ALLA FINE LA MORTE E' ARRIVATA, RIPOSA IN PACE

:bara: :bara: :bara: :bara:

manco un'immagine per la tua morte, ma io ti ricorderò per sempre :(

differite
Via col mento
Reactions:
Posts: 1512
Joined: 15 Aug 2018 11:41

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by differite » 18 Jan 2020 18:07

Tarassaco wrote:
18 Jan 2020 16:56
differite wrote:
18 Jan 2020 16:19


è arrivato il mentalista, cazzo. Perché non rispondi a quello che ti ho detto invece di divagare?
Vinco io, ieri mi hanno fatto contratto 20 h settimanali 10 k al mese, e mi han detto che se avevo soltanto terza media me ne davano il doppio.
ahahaha ti hanno assunto alla gintoneria?
ALLA FINE LA MORTE E' ARRIVATA, RIPOSA IN PACE

:bara: :bara: :bara: :bara:

manco un'immagine per la tua morte, ma io ti ricorderò per sempre :(

User avatar
Tarassaco
Bisognoso di LeFort 3
Reactions:
Posts: 9283
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Tarassaco » 18 Jan 2020 18:42

differite wrote:
18 Jan 2020 18:07
Tarassaco wrote:
18 Jan 2020 16:56


Vinco io, ieri mi hanno fatto contratto 20 h settimanali 10 k al mese, e mi han detto che se avevo soltanto terza media me ne davano il doppio.
ahahaha ti hanno assunto alla gintoneria?
Gintoneria devi lavorare praticamente 70 h a settimana
brutton wrote: I capelli li hanno tutti, tu com'è che non ce li hai?
brutton wrote: dovevo mandare una importante email di lavoro (le meme lol.. ''email di lavoro''/white collar job/ufficio/bruttostrunz le meme, lol)
per sbaglio gli ho inviato pepe honk

User avatar
Tarassaco
Bisognoso di LeFort 3
Reactions:
Posts: 9283
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Tarassaco » 18 Jan 2020 18:44

Lavoro di merda in Ginto, poi se sei in minimo beta Lacerenza ti sfotte davanti a tutta Italia.
brutton wrote: I capelli li hanno tutti, tu com'è che non ce li hai?
brutton wrote: dovevo mandare una importante email di lavoro (le meme lol.. ''email di lavoro''/white collar job/ufficio/bruttostrunz le meme, lol)
per sbaglio gli ho inviato pepe honk

User avatar
Tarassaco
Bisognoso di LeFort 3
Reactions:
Posts: 9283
Joined: 15 Aug 2018 21:50

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Tarassaco » 18 Jan 2020 18:47

Lavoro di merda in Ginto, poi se sei in minimo beta Lacerenza ti sfotte davanti a tutta Italia.
brutton wrote: I capelli li hanno tutti, tu com'è che non ce li hai?
brutton wrote: dovevo mandare una importante email di lavoro (le meme lol.. ''email di lavoro''/white collar job/ufficio/bruttostrunz le meme, lol)
per sbaglio gli ho inviato pepe honk

User avatar
-Astragalo-
Via col mento
Reactions:
Posts: 1618
Joined: 24 Aug 2018 20:01

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by -Astragalo- » 18 Jan 2020 18:55

differite wrote:
18 Jan 2020 18:06
-Astragalo- wrote:
18 Jan 2020 17:06


Se tutti ragionassero come te, molte cose andrebbero a puttane.
E non solo in ambito lavorativo.
in realtà secondo me sei tu che non hai ben chiara la visione del sistema universitario oggigiorno, ci sono problemi molto più importanti di quello che hai detto nell'università. Se i soldi vengono presi da persone che vogliono la laurea a qualsiasi costo ma non hanno possibilità di ottenerla cazzi loro, per me conta molto di più che quei soldi vengano spesi per bene nella formazione, cosa che non avviene. Poi a dirla tutta la tua soluzione è un po' semplicistica. Ogni facoltà ha le sue particolarità, ti immagini un test di ingresso per filosofia? lol.
La formazione non è buona perchè esistono enti esterni i quali hanno interesse affinchè ció non avvenga. È pieno di corsi extracurriculari che vengono dipinti come la panacea di tutti i mali, ma poi si rivelano sciocchezze blande e poco qualitative, una pura esaltazione del marketing. E queste cose qui fanno girare parecchi soldi, molti di più rispetto all’ iscrizione annuale ad un ateneo.
Puó sembrare un paradosso, ma per filosofia ci dovrebbe essere un test d’ ingresso ancora più selettivo di ingegneria o medicina( per esempio ).
Questo perchè il 90% degli ingegneri trova un lavoro, mentre il 90% dei laureati in filosofia consegna le pizze. I posti universitari devono essere stabiliti senza prescindere da una minuziosa analisi delle richieste in un dato settore.
Altrimenti è troppo facile e deresponsabilizzante mettere l’ingresso libero, si incassa il cash e poi cazzi vostri se la vostra vita è fottuta. Non si puó dare sempre colpa alla gente dio cane, quando lo stato si comporta peggio della mafia.
le ossa rimangono l' unico giudice

Nena
Ragazzo deluso dal minoxidil
Reactions:
Posts: 7362
Joined: 14 Aug 2018 14:07
Location: Ano di Daniela

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Nena » 18 Jan 2020 18:55

Mocio-Man wrote:
18 Jan 2020 15:18
Uno dei thread più crudi del forum, tutto amaramente vero, ridicola l'etica dell'impegno, conta solo la cazzo di fortuna nella vita, c'è chi nasce agevolato e gli riesce tutto facile, chi invece nasce svantaggiato deve sudare a bestia per raccattare qualcosa. E anche nella migliore delle ipotesi di ottenere buoni risultati non hanno mai lo stesso valore dello stesso risultato ottenuto dal fortunato, rimane il sapore amaro dell'ingiustizia, di aver dovuto lottare per quel che ad altri è caduto dal cielo. Inoltre la stragrande maggioranza delle volte non è neanche così ma ancora peggio, cioè i risultati non arrivano proprio, ti limiti a raccattare briciole, come i tizi detti da Nena che stanno con le merdose cessette. Va tutto a caso nel mondo, non esiste alcun criterio di giustizia o di "merito" (ammesso che tale parola significhi qualcosa), inutile lottare, contava solo nascere tra i fortunati, e nel momento in cui non va così non vale la pena di lottare per le briciole, tanto vale mandare tutto in vacca. Sarà un messaggio affossatorio e disfattista, ma la vedo così.


CHI DISSE "PREFERISCO AVERE FORTUNA CHE TALENTO" PERCEPI' L'ESSENZA DELLA VITA. LA GENTE HA PAURA DI AMMETTERE QUANTO CONTI LA FORTUNA NELLA VITA, TERRORIZZA PENSARE CHE SIA COSI' FUORI CONTROLLO. (ecco perché si aggrappano alle varie bluepill del lavoro, dell'impegno ecc...)

Amen :)
Conta solo la gatto genetica con la faccia larga e naso corto

ALTRI 55 ANNI SENZA GATTO GENETICA, AVANTI CON CORAGGIO

Nena
Ragazzo deluso dal minoxidil
Reactions:
Posts: 7362
Joined: 14 Aug 2018 14:07
Location: Ano di Daniela

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by Nena » 18 Jan 2020 19:03

-Astragalo- wrote:
18 Jan 2020 18:55
differite wrote:
18 Jan 2020 18:06


in realtà secondo me sei tu che non hai ben chiara la visione del sistema universitario oggigiorno, ci sono problemi molto più importanti di quello che hai detto nell'università. Se i soldi vengono presi da persone che vogliono la laurea a qualsiasi costo ma non hanno possibilità di ottenerla cazzi loro, per me conta molto di più che quei soldi vengano spesi per bene nella formazione, cosa che non avviene. Poi a dirla tutta la tua soluzione è un po' semplicistica. Ogni facoltà ha le sue particolarità, ti immagini un test di ingresso per filosofia? lol.
La formazione non è buona perchè esistono enti esterni i quali hanno interesse affinchè ció non avvenga. È pieno di corsi extracurriculari che vengono dipinti come la panacea di tutti i mali, ma poi si rivelano sciocchezze blande e poco qualitative, una pura esaltazione del marketing. E queste cose qui fanno girare parecchi soldi, molti di più rispetto all’ iscrizione annuale ad un ateneo.
Puó sembrare un paradosso, ma per filosofia ci dovrebbe essere un test d’ ingresso ancora più selettivo di ingegneria o medicina( per esempio ).
Questo perchè il 90% degli ingegneri trova un lavoro, mentre il 90% dei laureati in filosofia consegna le pizze. I posti universitari devono essere stabiliti senza prescindere da una minuziosa analisi delle richieste in un dato settore.
Altrimenti è troppo facile e deresponsabilizzante mettere l’ingresso libero, si incassa il cash e poi cazzi vostri se la vostra vita è fottuta. Non si puó dare sempre colpa alla gente dio cane, quando lo stato si comporta peggio della mafia.
Ma anche i professori stessi fanno poco nulla, oppure i dottorandi.
Cioè se la prendono proprio con comoda, gran parte delle ricerche è roba da prendere e stracciare, valenza zero.
Cè poca concretezza secondo me, e questo è uno spreco di soldi.
Anche nella didattica stessa, molte robe sono vecchie, e troppo teoriche che non servono a un cazzo, vengono fatte solo per far compiacere professoroni di 80 anni retard.
Dovrebbero essere più concreti anche li, molta gente esce dall'uni che non sa fare nulla di pratico, se la didattica fosse organizzata meglio basterebbero 3 anni per formare un ingegnere. Formandolo molto meglio e con meno sforzo da ambo i lati.

Però alla fine il sistema è cosi e si regge cosi, funzona che ti fai un pò il culo per studiare ed entrare nella ricerca per poi trovarti in una condizione dove lavoricchi ma senza mai buttarti giù le ossa . In italia va bene cosi alla fine ed è accetata cosi la cosa.
All'estero, tipo in Germania, sembra sia un pò meglio
Conta solo la gatto genetica con la faccia larga e naso corto

ALTRI 55 ANNI SENZA GATTO GENETICA, AVANTI CON CORAGGIO

differite
Via col mento
Reactions:
Posts: 1512
Joined: 15 Aug 2018 11:41

Re: Nord-Europee a Milano.

Post by differite » 18 Jan 2020 19:38

-Astragalo- wrote:
18 Jan 2020 18:55
differite wrote:
18 Jan 2020 18:06


in realtà secondo me sei tu che non hai ben chiara la visione del sistema universitario oggigiorno, ci sono problemi molto più importanti di quello che hai detto nell'università. Se i soldi vengono presi da persone che vogliono la laurea a qualsiasi costo ma non hanno possibilità di ottenerla cazzi loro, per me conta molto di più che quei soldi vengano spesi per bene nella formazione, cosa che non avviene. Poi a dirla tutta la tua soluzione è un po' semplicistica. Ogni facoltà ha le sue particolarità, ti immagini un test di ingresso per filosofia? lol.
La formazione non è buona perchè esistono enti esterni i quali hanno interesse affinchè ció non avvenga. È pieno di corsi extracurriculari che vengono dipinti come la panacea di tutti i mali, ma poi si rivelano sciocchezze blande e poco qualitative, una pura esaltazione del marketing. E queste cose qui fanno girare parecchi soldi, molti di più rispetto all’ iscrizione annuale ad un ateneo.
Puó sembrare un paradosso, ma per filosofia ci dovrebbe essere un test d’ ingresso ancora più selettivo di ingegneria o medicina( per esempio ).
Questo perchè il 90% degli ingegneri trova un lavoro, mentre il 90% dei laureati in filosofia consegna le pizze. I posti universitari devono essere stabiliti senza prescindere da una minuziosa analisi delle richieste in un dato settore.
Altrimenti è troppo facile e deresponsabilizzante mettere l’ingresso libero, si incassa il cash e poi cazzi vostri se la vostra vita è fottuta. Non si puó dare sempre colpa alla gente dio cane, quando lo stato si comporta peggio della mafia.
se la gente è stupida non è che lo stato può fargli da badante, dai (oltre al fatto che nel 90% dei casi non è che una tassa universitaria rovina una famiglia), mi sembra un'utopia quello che dici.
La formazione universitaria italiana non fa tutta schifo, la stessa laurea presa in due facoltà diverse ha peso diverso, in questo mi riferisco soprattutto in ingegneria che è l'ambito dove ho studiato. Il fatto è che questa cosa non dovrebbe proprio succedere, ed è questo secondo me il problema maggiore.
ALLA FINE LA MORTE E' ARRIVATA, RIPOSA IN PACE

:bara: :bara: :bara: :bara:

manco un'immagine per la tua morte, ma io ti ricorderò per sempre :(

Post Reply